Calcio

Mosca, arrestato Daniel Agger ex Liverpool: clamoroso errore di persona

Agger Liverpool

Cosa ci faceva il giocatore a Mosca? Nulla, perché non era lui

Daniel Agger, ex difensore del Liverpool è stato arrestato a Mosca. La notizia, data in prima battuta dal giornale Novaya Gazeta, ha fatto il giro del mondo, ma si è trattato di un clamoroso errore. Anzi, di un vero e proprio scambio di persona.

A finire in manette nel corso di una manifestazione non autorizzata a sostegno dell’attivista russo Alexei Navalny non è stato il calciatore danese, bensì un suo fan sfegatato. Oltre alla passione per il calcio inglese, l’uomo sarebbe anche un oppositore di Putin.

Il manifestante in questione in realtà si chiama Dmitry Kendrel. Nel 2009 aveva deciso di cambiare nome a tutti gli effetti in onore del suo beniamino, ovvero Agger, che all’epoca giocava nel Liverpool. Kendrel ha complicato le operazioni di arresto da parte della polizia russa dichiarando di essere lui il vero Agger, ma il mistero è stato prontamente svelato.

L’equivoco – rettificato dai giornali – è stato confermato dallo stesso (originale) Agger, che ha scritto in un tweet: “Non sarò l’unico Daniel Agger in circolazione. Io sono sano e salvo in Spagna“.

Come riporta Rivista Undici, “Il Daniel Agger russo, nel frattempo, è stato incriminato e sarà giudicato per la violazione dell’articolo 20.2 del codice amministrativo della Federazione Russa (Violazione della procedura stabilita per l’organizzazione o lo svolgimento di un’assemblea, riunione o manifestazione pubblica)”. Ma questa è un’altra, complessa, storia.

Photo Credits: Liverpool FC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *